Altra versione del mito.

Tantalo, origine divina, invidioso per la sua mancata ammissione all’Olimpo SFIDA gli Dei per sincerarsi che essi siano realmente onniscenti.
Il furto di Ganimede, il furto del cane d’oro di Efesto che spergiura di non aver preso, il furto dell’ambrosia, l’uccisione di Pelope e l’indovinello agli Dei su cosa stiano mangiando. Pelope è bollito nel latte da Ermes per resuscitarlo (vd Medea e ringiovanimento), la spalla non in avorio ma in osso di Delfino, legame con Afrodite. Nuovi fattori: FURTO, CONOSCENZA.