(edit del 12 Maggio)
allora: il problema pigotta. vediamo un po’ se ce la faccio a parlarne senza assumere un atteggiamento pigotto. l’idea delle bambole più o meno strampalate mi piace, ma nella mia fantasia si tratta di bambole che facciano pensare alle pigotte solo di straforo. se sacralizziamo, dissacriamo, sfottiamo, citiamo, eccitiamo la fantasia altrui, facciamolo sempre BENE e con, sia pure, terroristico criterio. casomai, anche io pensavo a delle bambole assai assai assai rudimentali, fatte davvero a mano con la tecnica della “busta”. e poi non so, forse mi sto fissando (o fossilizzando) ma ancora una volta pensavo alla sagoma dei biscotti: tante piccole bamboline stilizzate di raso rosso (ri)piene di gommapiuma (versione lusso in vera piuma d’oca). mi sembrano semplici da realizzare, anche in serie. e comunque abbastanza per una eventuale istallazione stile “Nona Ora” (se non addirittura per uno smercio stile mercato nero).